Eddy is back

Edvald Boasson Hagen è tornato e dopo questo Tour de France è ufficiale. Due secondi posti, uno assurdo per questione di millimetri e una vittoria meritatissima. Ma tutto questo tempo Eddy dov’era finito ? Il norvegese passa professionista nel 2008 e fino al 2011 colleziona vittorie a ripetizione, di cui 2 al Tour. Poi qualcosa si rompe e il campioncino definito da Merckx in persona “il miglior giovane nel panorama ciclistico” si perde. Le vittorie diminuiscono fino a sparire. … Leggi l’articolo completo

Share

Io (non) vorrei essere Mikel Landa

Non vorrei mai essere Mikel Landa ma proprio mai. Nemmeno nei giorni delle sue vittorie più belle perché sono dei piccoli contentini per un capitano nel corpo di un gregario. Ormai sono anni che il basco meriterebbe di vincere un grande Giro ma, ancora, non sembra il suo momento. Nel 2015 un quasi sconosciuto Mikel si presenta al Giro d’Italia in casacca Astana come spalla destra di Fabio Aru. Piccolo intoppo, il basco va forte quanto … Leggi l’articolo completo

Share

Aru contro tutti

Facciamo il punto della situazione: due giorni fa, il Cavaliere dei 4 Mori in maglia gialla, ha risposto intelligentemente agli attacchi dei corridori più pericolosi ovvero Froome, Uran e Bardet. Senza l’aiuto di nessun compagno di squadra, dati i ritiri di Cataldo e Fuglsang, e senza aver trovato alleati in corsa (nemmeno nell’Ag2r), completamente solo ha mantenuto il controllo della corsa da vero leader. Ieri, invece, inutile girarci intorno è stato un pollo. Anche in assenza … Leggi l’articolo completo

Share

Le Tour de Force

  Chi sono quei due in foto ? Tranquilli non sono finanzieri, non sono loro ad aver gamato quegli evasori di Ronaldo e Mourinho e non sono nemmeno agenti sotto copertura per scoprire amatori che comprano camere d’arie bucate in nero per poi ripararsele. Patetici. Sono due folli, partiti sabato da Torino e arriveranno in bici fino a Barcellona, mettendo in mezzo qualche salitella da niente. Hanno cominciato con una tappa molto tranquilla: Colle delle Finestre e Sestriere. … Leggi l’articolo completo

Share

Nicola ce l’ha fatta

è il 7 aprile quando il tecnico del Crotone promette che in caso di salvezza della sua squadra tornerà a Torino in bicicletta. Al 7 di aprile il Crotone sembrava ormai spacciato senza alcuna speranza di restare nella massima serie. Poi il miracolo, la favola, la meraviglia. All’ultima giornata di campionato il Crotone si gioca tutto, i calabresi sfidano la Lazio; l’Empoli invece, diretta avversaria per la salvezza, incontra il Palermo, oltretutto già retrocesso. La … Leggi l’articolo completo

Share

Il destino sa essere crudele

A volte il destino è perfido, è crudele. Ti da una sola occasione e devi saperla cogliere al volo. Anche perché, poi, se non sei soddisfatto nella vita non ti viene rimborsato nulla. E il destino con Steven Kruijswijk è stato davvero malvagio e non perché gli ha dato un cognome che pare uno scioglilingua lituano. Giro d’Italia 2016, il corridore olandese è praticamente sconosciuto al grande pubblico del ciclismo, fino a quando non arriva il … Leggi l’articolo completo

Share

Tutte le cose ignoranti che potrebbe fare Adam Hansen in estate

Adam Hansen è il genio del ciclismo. Un eroe silenzioso. Croc Man, con quest’ultimo Giro d’Italia ha concluso la sua 17esima corsa a tappe consecutiva. Un record da vero Iron Man. A quest’ultimo Giro è caduto nella tappa di Oropa e ha rischiato di ritirarsi, poi però ha pensato: “mi sono fatto male a una mano mica a una gamba” e così ha deciso di proseguire riuscendo ad arrivare a Milano e a portare a termine il suo … Leggi l’articolo completo

Share

L’uomo ignorante del Giro è

Vince e questa volta per davvero, il torneo “L’Uomo del Giro 2017” Luka Pibernik, alle sue spalle Fonzi e Dumoulin; Landa continua a passeggiare a braccetto con la sfiga e conclude al quarto posto, medaglia di legno per il basco che non sale nemmeno su questo podio. Questa volta Luka può esultare sul serio, può arrivare a braccia levate, può alzare il trofeo al cielo perché è ufficiale: HA VINTO la seconda edizione dell’Uomo del … Leggi l’articolo completo

Share

L’ottavo nano

Di Domenico Pozzovivo si parla sempre troppo poco, spesso all’ombra del beniamino italiano Vincenzo Nibali, un po’ come Barichello con Schumacher o De Rossi con Totti ma il lucano dell’Ag2r quest’anno ha corso un grandissimo Giro d’Italia. Hanno e abbiamo parlato troppo poco di lui, per questo ora gli stiamo scrivendo due righe. Il Giro100 è stato da lui stesso considerato la sua miglior Corsa Rosa in carriera, non come piazzamento visto che nel 2014 … Leggi l’articolo completo

Share

L’Uomo del Giro

Il detentore del titolo Steven Kruijicoso quadrato, quest’anno ha partecipato al Giro solamente come spettatore e di conseguenza, avendoci regalato meno emozioni del volto di Quintana non sarà qui a difendere il titolo conquistato l’anno scorso. Ma non temete ci sono altri 21 pretendenti, pronti ad accoltellarsi per conquistare lo speciale premio dell’UOMO del GIRO. Vi rinfreschiamo la memoria con le loro imprese, ignorantate o con le loro pazzie. Voi dovete solamente scegliere quello che vi ha … Leggi l’articolo completo

Share