La vita è una Parigi-Roubaix



Con l’aiuto di Michele Dalla Serra abbiamo scritto un pensiero su questo momento della nostra vita e sulla vita in generale, non molto diversa dalle difficoltà e impervie della Parigi-Roubaix.

Questa mattina, appena svegliato, l’unica cosa che avrei voluto fare sarebbe stata quella di trasferirmi dal letto al divano. Accendere la televisione e godermi, davanti a una bella tazza di caffè, la diretta integrale della Parigi-Roubaix. Poi, probabilmente, mi sarei dovuto vestire, anche un po’ elegante per il pranzo con i parenti. Mio padre, per andare al ristorante, mi avrebbe chiesto: “Guidi tu?” e avrei risposto “No”, mica voglio perdermi qualche attimo di Roubaix. Ora persino guidare o fare un giro in moto, mi manca. Al ristorante avrei abbassato il volume ma, sicuramente, non spento lo streaming. Sì, è una malattia. Mi sarei comunque gustato la Pasqua con tutti i parenti, ma avrei sempre avuto un occhio ligio sulla corsa. Ora mi mancano anche i parenti e lo streaming.

Parigi-Roubaix: foresta di Arenberg

Quest’anno la Pasqua è arrivata come la foresta di Arenberg: tutti l’aspettano e tutti vorrebbero uscirne in testa, magari con un gruppetto. Quest’anno è come se avessimo già percorso diversi settori di pavé, le gambe iniziano a fare male e la fatica di rimanere a casa inizia a farsi sentire. Ma oggi è Pasqua, giorno speciale e di festa, un momento importante come la foresta di Arenberg. Presto arriveranno altre pietre da superare, ma, soprattutto, il velodromo di Roubaix. Allora potremmo alzare finalmente le braccia al cielo e dire che ce l’abbiamo fatta, che anche noi siamo arrivati. Quest’anno sarà un Pasqua diversa, ma a modo suo speciale. Perché alla fine, questa vita, non è poi tanto diversa dall’Inferno del Nord e, ogni giorno – a maggior ragione adesso -, c’è il desiderio di arrivare nel velodromo più famoso del mondo il prima possibile, di arrivare – pietra dopo pietra – a Roubaix.

Foresta di Arenberg, Parigi-Roubaix

Tanti auguri di buona Pasqua da Ciclisti Brutti! 🐰

I SEGRETI DELLA ROUBAIX 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.